Blog

A pochi giorni dal 19 marzo, giornata in cui secondo il calendario cristiano si festeggia San Giuseppe, vi segnaliamo oggi un evento particolarissimo intriso di antiche tradizioni e religiosità.

Vi portiamo nella splendida Trimacria, precisamente nella Valle del Belice, terra frequentata e popolata sin dalla preistoria, ricca di siti archeologici, molti dei quali ancora non ben esplorati. Splendida valle divisa tra il verde e il profumo degli agrumeti e l’intenso azzurro del mare, questa terra ha conosciuto l'insediamento di Sicani, Elimi, Fenici e Greci.

Nei paesi della Valle del Belice molto sentita è la devozione per S. Giuseppe che il diciannove marzo di ogni anno viene festeggiato con gli “altari”  devozionali chiamati 'Cene di San Giuseppe', denominazione che vuole ricordare l'ultima cena di Gesù con gli apostoli, il sacro banchetto che istituì l'Eucarestia. A decorarli, dolci ma soprattutto bellissime decorazioni in pasta di pane ricamata intagliata con l’uso di particolari piccoli temperini con punta e taglio.

La preparazione dei pani deve seguire un preciso rituale e ha inizio alcuni giorni prima della festa. I pani successivamente vengono poi simbolicamente collocati nell'altare dal padre di famiglia.

Il culto degli altari ha quasi sicuramente origini arcaiche e con ogni probabilità deriverebbe dai culti della fertilità della terra in onore delle divinità delle messi. A Demetra, dea greca, si attribuisce anche la nascita del pane. Nella bella terra siciliana la tradizione arcaica nel tempo si è incontrata con quella religiosa e come è accaduto anche in altre parti dell'Italia si è rinnovata e adattata ai nuovi bisogni spirituali.

Un intreccio di fantasia e di abilità materiale ispira ogni anno le creazioni delle donne-artiste siciliane. Uno spettacolo straordinario di opere d’arte di pane vi attende qui, dove questo antico alimento da secoli si fa portatore di un’antica tradizione tramandata gelosamente di madre in figlia.

Condividi
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico