Blog

È nel cuore della verde Toscana che gli amanti delle passeggiate nella natura e gli appassionati di astrologia vivranno un’esperienza indimenticabile. Oggi facciamo tappa nel comune di San Marcello Pistoièse, dove dall’incontro tra l’arte e la scienza nasce, per essere inaugurato l’8 agosto 2015, una delle maggiori attrazioni della zona, il “Parco delle stelle”. Arrivati con le nostre telecamere, subito ci è stata proposta la singolare passeggiata durante la quale ci trovammo a percorrere l’affascinante percorso denominato “Trekking Planetario”. Ad accoglierci, a 2.400 metri dal “nostro sole” (in realtà 4.504.000.000 di km), il primo pannello informativo dedicato a Urano, inizio di un entusiasmante percorso didattico capace di sorprendere grandi e piccini. Fulcro del parco è l’opera d’arte realizzata dallo scultore Andrea Dami denominata “il Giardino del sole”, poco lontana dall’altra affascinante installazione dell’artista Silvio Viola “Le portatrici di stelle”. Grande progetto realizzato all’insegna dell’integrazione sociale, il Parco è stato realizzato anche grazie al lavoro di 20 profughi africani e asiatici scappati dalla guerra nei loro Paesi. L’arte e la conoscenza diventano nella comunità sammarcellina valore e bene condiviso. Perla del parco è l’Osservatorio astronomico, inaugurato nel 1990 e gestito dalla sua nascita dal preparatissimo gruppo astrofili. Qui, grazie ad un innovativo telescopio, si potranno ammirare di notte la luna e le stelle, di giorno lo spettacolo del sole con le sue esplosioni solari. A San Marcello Pistoiese anche gli adulti ritornano bambini perchè non c’è niente di più emozionante del toccare il cielo con un dito, sedersi sulla luna e rimanere a bocca aperta davanti allo spettacolo dell’universo.
Condividi
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico