Pittoresca cittadina, porta d’ingresso del Parco Naturale Regionale Taburno- Camposauro, Sant’Agata de’ Goti è sicuramente una dei borghi più affascinanti del beneventano. Sorta secondo gli studi storici più accreditati nel 313 a.C., nel luogo della città osco-sannita Saticula, antica terra dei Templari e dei Cistercensi, Sant’Agata vede il suo nome legato a Bertrand de Goth che nel Trecento fu Signore del feudo.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico