Inserita nello splendido teatro del Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, nel cuore della Ciociaria, Pastena è il luogo che meglio rappresenta la fusione del rapporto fra l’uomo e la natura. Il nome dell’antico borgo, presumibilmente derivato dal latino “Pastinatum” ovvero “zappa”, indica il lavoro che i contadini in questo territorio verde e rigoglioso praticano da secoli. Le sue imponenti torri di difesa e le mura che circondano il centro storico, testimoniano un passato in cui Pastena era territorio di confine tra lo Stato Pontificio ed il Regno delle Due Sicilie.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico