Calli, piccole case di pescatori, antiche chiese. Grado, l'isola d'oro dalle fattezze veneziane, accoglie il visitatore immersa nell'atmosfersa sospesa della laguna. Un lembo di terra che sin dall'antichità ha rappresentato un rifugio e un approdo per le popolazioni costiere. I ritmi della vita gradese sono tranquilli, la città vecchia appartiene ai pedoni e offre scorci incantevoli: piazzette che ricordano i campielli veneziani, splendidi balconi, piccole arcate pittoresche, le voci degli abitanti che risuonano con la dolce cantilena del “graisaàn”, il dialetto locale.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico