Blog

Dopo avervi accompagnato alla scoperta degli eventi più interessanti e particolari che colorano e illuminano la nostra penisola nel periodo natalizio, iniziamo oggi un tour tra le manifestazioni del periodo pasquale. Ci troviamo oggi a Cantiano, in provincia di Pesaro e Urbino in uno del borghi marchigiani più legati alle sue tradizioni religiose. Cantiano è il luogo della Turba, straordinaria rappresentazione religiosa del Venerdì Santo. Tutto iniziò nel XIII secolo quando, gli abitanti del paese marchigiano, così come la maggior parte degli abitanti d’Italia e d’Europa, stremati dalle condizioni di particolare miseria in cui erano costretti a vivere, scesero in piazza dando origine a movimenti popolari in cui chiedevano a gran voce la fine delle lotte tra guelfi e ghibellini e, finalmente la pace per il popolo. Tutti si trovarono in strada ad invocare a gran voce l’intercessione della Vergine Maria, flagellandosi e battendosi. Nasceva così a Cantiano, la prima processione, se pur spontanea, da cui nacque la Turba e, con essa, la compagnia dei Battuti, divenuta successivamente Compagnia del Buon Gesù. È grazie a loro che la tradizionale processione del Venerdì Santo si tramandò per generazioni arrivando, seppur modificata, fino ai giorni nostri. Elementi scenografici curati nei minimi dettagli, trasformano il centro storico catapultandoci nell’antica Gerusalemme. Sfilano in un’atmosfera surreale e di profonda commozione i figuranti, abbigliati con antichi costumi realizzati più di trent’anni fa dalle donne del paese. Momenti particolarmente toccati sono quelli in cui vengono rappresentati la congiura ed il processo, l’ultima cena e l’ascesa al Calvario con la crocifissione, dopo la quale, il pubblico ed i figuranti, si ritrovano in chiesa per riunirsi in preghiera. Candiano e la Turba vi danno appuntamento al prossimo 25 marzo per farvi commuovere rivivendo i misteri della Passione di Cristo.
Condividi
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico