Blog

Per questo inizio di settimana, cari viaggiatori, vi proponiamo una meravigliosa escursione in un luogo che pur essendo in Italia, ha i sapori di una terra lontana. La nostra tappa di oggi è il bellissimo borgo di Fiastra in provincia di Macerata.

Questo straordinario angolo marchigiano offre spettacoli naturali di grande bellezza in cui lasciar perdere il proprio sguardo, ed assaporare la serenità che solo lo stretto contatto con la natura può regalarci.

Parcheggiata l'auto ai bordi della strada nei pressi della diga di Fiastra, la attraversiamo in tutta la sua lunghezza e quindi oltrepassiamo la galleria. Zaino in spalla iniziamo a percorrere il sentiero che costeggia il lago e inizia a risalire. La fatica si fa sentire fino a quando, il sacrificio è ripagato dall’aprirsi, davanti ai nostri occhi, del magico spettacolo della natura. E così eccoci arrivati alla Lame Rosse, suggestive sculture realizzate con eterna pazienza dal lavoro degli agenti atmosferici sotto la sapiente regia di Madre Natura.

Le Lame Rosse sono una stratificazione di roccia nel complesso dei Monti Sibillini, precisamente degli strati di roccia privi della loro parte superficiale. Per questo motivo il substrato di ferro è in vista. Gli agenti climatici infatti, attraverso una lenta erosione lunga milioni di anni, hanno causato la perdita della parte calcarea della montagna che si è frantumata e depositata sul terreno andando a creare un lungo ghiaione.

La magia di questo paesaggio unico, situato sopra il Lago di Fiastra, regala indelebili emozioni. L’assoluto silenzio che regna in questo luogo lo rende magico.

Condividi
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico