In una posizione privilegiata, a metà strada tra il Golfo di Squillace e quello di S. Eufemia, sorge il caratteristico comune di Filadelfia, situato nella zona centrale della Calabria. Quest’affascinante cittadina deriva dal preesistente insediamento di Castelmonardo, distrutto nel 1783 da un terribile terremoto in seguito al quale la popolazione si trasferì sul Piano della Gorna. Su proposta del vescovo Giovanni Andrea Serrao, sostenitore delle idee illuministiche, la nuova città assunse il nome di Filadelfia, (“amore fraterno”), richiamandosi chiaramente alla città americana, a partire dalla quale venne organizzata la struttura urbanistica della città. La pianta di Filadelfia, infatti, fu modellata sulla base di quella della città americana, a croce greca, con due grandi arterie che, incrociandosi, creano quattro quadranti.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
  • Condividi su LinkedIn
  • Consiglia ad un amico